Il sito non utilizza cookies di profilazione ma solamente quelli necessari al suo buon funzionamento.
Se continui ad utilizzarlo, noi assumiamo che tu ne sia felice.
Continuo
    Cookie Policy

Premio Nazionale Teatrale
Achille Campanile


PARTECIPA AL CONCORSO 2020

La partecipazione non prevede alcun costo

Bando



NEWS

15/09/2020

                       
Morgana Giovannetti: “L’umorismo è un gradino sopra la comicità per costruzione”




Attrice, regista, speaker radiofonica, autrice. Morgana Giovannetti, romana classe 1984, ha iniziato a lavorare in televisione da bambina al fianco di tanti mostri sacri. Poi una carriera continua a teatro, insieme a registi del calibro di Pier Francesco Pingitore, e nella musica con alcuni tormentoni divenuti virali per la loro carica ironica come “Ostia Beach” (2011), “Resto a ...

12/08/2020

                       
Italo Moscati e il teatro fra rinnovamento e attualizzazione: “Campanile è per il pubblico che ama la parola brillante”




Italo Moscati ha l’arte nel DNA: scrittore, sceneggiatore, regista, critico televisivo, critico teatrale e critico cinematografico italiano. Il suo curriculum professionale parla da sé. Giornalista professionista, ha ideato e realizzato in RAI "Tema" "Epoca" "Tempo" "C'era una volta la tv". Nel 1996 diventa vicedirettore di Rai Educational per l'ideazione di programmi. In seguito intraprende ...

11/08/2020

                       
Pino Ammendola: “Sedotto dai funambolici giochi verbali di Achille Campanile”




Pino Ammendola, autore teatrale, attore, sceneggiatore e doppiatore, ha percorso la strada della recitazione sin dall’età di nove anni. Da lì, con la travolgente simpatia che lo contraddistingue e la verve partenopea mai sopita, ha cominciato una carriera ricca di successi e di soddisfazioni. All’artista, poi, si aggiunge l’uomo: ironico, cordiale, geniale nelle sue ...

29/07/2020

                       
Paolo Di Paolo: “Achille Campanile mette la dinamite sotto la quotidianità”




Scrittore fra i più amati e prolifici della letteratura italiana, Paolo Di Paolo mostra una grande competenza nel campo della critica oltre ad una estrema versatilità nel fornire chiavi di lettura intorno agli autori che hanno fatto la storia del Novecento. Il suo primo approccio con Achille Campanile avvenne da giovanissimo, e coincise con l’esprimere un’esigenza di rivalorizzazione ...

25/07/2020

                       
Giorgio Lupano: “Campanile reinventava la lingua italiana. Ha creato uno stile, come poteva la critica capirlo subito?”




Protagonista di grandi spettacoli teatrali e di interpretazioni cinematografiche e televisive altrettanto di spessore, Giorgio Lupano ha una formazione professionale completa e si è diplomato nel 1993 alla Scuola del Teatro Stabile con Luca Ronconi. Ha esordito al Cinema con “Il manoscritto del Principe” di Roberto Andò, mentre sul piccolo schermo ha dato il proprio volto ...

22/07/2020

                       
Premio Nazionale Teatrale “Achille Campanile”, chiuse le iscrizioni: sono pervenute oltre 50 opere




Si sono concluse il 15 luglio scorso le iscrizioni all’edizione 2020 del Premio Nazionale Teatrale “Achille Campanile”, dedicato a copioni inediti di genere umoristico, organizzato dalla Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri diretta dal Maestro Claudio Maria Micheli. Il periodo del covid-19 ha fortemente limitato la partecipazione di molti, come ...

21/07/2020

                       
Paola Tiziana Cruciani: “L’umorismo è il fratello gemello della comicità”




Attrice conosciuta e apprezzata per la sua versatilità, Paola Tiziana Cruciani ha prestato il proprio volto a tantissimi personaggi amati dal grande pubblico sia in teatro che al cinema. Dalla mamma di Alberto Sordi nella fiction di Luca Manfredi ai noti ruoli in “Compagni di scuola”, “Distretto di Polizia”, “I liceali”, “Nero a metà”. ...

18/07/2020

                       
Nora Venturini e il fascino del linguaggio: “L’attore deve conservare in sé quel gusto infantile del bambino”




Teatro, scrittura, recitazione: le costanti della vita di Nora Venturini, regista e autrice, molto attiva sia nel campo della sceneggiatura che in quello letterario. Con una formazione universitaria già proiettata al palcoscenico, è ispirata dal teatro di Strehler e ha conosciuto Achille Campanile grazie al “Povero Piero”. Come tutti i grandi umoristi, ha sottolineato l’intervistata, ...

15/07/2020

                       
Francesco Paolantoni: “Volevo fare l’attore sin da bambino. L’umorismo ha un carattere personale”




Attore e commediografo partenopeo, Francesco Paolantoni ha iniziato a lavorare in teatro negli anni Settanta, giovanissimo, e da allora non ha mai smesso. Comicità, cabaret, umorismo: tutte le forme della risata sono passate sotto la sua lente di ingrandimento. Fra film, trasmissioni televisive e spettacoli il suo impegno artistico è incessante. La sua definizione di “umorismo” ...

09/07/2020

                       
Andrea Tidona e l’umorismo: “Quello di oggi è sovrastimato, quello di Campanile fu sottostimato”




Un attore completo, con un grandissimo background culturale oltre che professionale: questo è Andrea Tidona, uno dei volti più stimati del cinema e della televisione italiana, oltre che naturalmente del teatro. Il suo percorso artistico inizia all’Accademia dei Filodrammatici e si snoda tra grandi interpretazioni e ruoli popolarissimi, come ad esempio quello di Fazio padre ne ...

05/07/2020

                       
Sebastiano Colla, tra teatro e tv: “Con l’umorismo ti ci devi scontrare, non puoi fartelo arrivare addosso inerme”




Attore, presentatore, doppiatore, speaker e insegnante di recitazione. Sebastiano Colla ha prestato il suo volto a tantissime personaggi sia in teatro che al cinema e in tv. Dalle rappresentazioni per la regia di Marafante, negli anni Novanta, fino alle collaborazioni con Pambieri, un’esperiena a trecentosessanta gradi impreziosita dalla partecipazioni a diverse fiction di successo come “La ...

02/07/2020

                       
Giulio Scarpati, fra teatro e recitazione: “Il comico e il tragico si mescolano e da questa convivenza nasce il lato umoristico della vita”




Un maestro di bravura e simpatia, popolarissimo sia sul palcoscenico che in televisione e al cinema. Giulio Scarpati ha iniziato da giovanissimo, ad appena dodici anni, a muovere i primi passi nel mondo della recitazione. Tanti i grandi classici interpretati, poi l’indimenticabile ruolo de “Il giudice ragazzino” che gli è valso il David di Donatello. Sul piccolo schermo ...






CHI SIAMO

organizzazione

giuria