Il sito non utilizza cookies di profilazione ma solamente quelli necessari al suo buon funzionamento.
Se continui ad utilizzarlo, noi assumiamo che tu ne sia felice.
Continuo

Sito ottimizzato per Mozzilla Firefox e Internet Explorer
 



Claudio Maria Micheli

Direttore della Fondazione di Partecipazione Arte & Cultura Città di Velletri, Direttore d’Orchestra e promotore del Premio Nazionale Teatrale “Achille Campanile”
 
 

Claudio Maria Micheli, direttore d’orchestra e figlio d’arte, nasce a Roma dove sin da bambino respira l’aria del mondo dello spettacolo (il nonno Luigi direttore di palcoscenico e delle masse al Teatro dell’Opera di Roma, la nonna Elena capo sarta presso lo stesso teatro e nel mondo del cinema, il padre Dario scenografo e arredatore nei films di B. Bertolucci, S. Leone, D. Argento, A. Blasetti, V. De Sica, etc. e regista nel mondo dell’opera lirica e della prosa, lo zio Elio scenografo e costumista. All’età di 7 anni interpreta il film Liolà di A. Blasetti con U. Tognazzi. Nello stesso periodo è ragazzo cantore nel Coro del Teatro dell’Opera di Roma durante le stagioni estive alle Terme di Caracalla (Carmen, La Bohème, Turandot…) mostrando subito una forte passione per il teatro e in particolare per la musica iniziandone presto gli studi Inizia gli studi di chitarra classica con il M° B. Battisti D’Amario e si diploma presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma con il Maestro Mario Gangi quale presidente della commissione d’esame. Si perfeziona, inoltre, con i Maestri M. Barrueco, J. Tomas e L. Brower, svolgendo una notevole attività concertistica sia in Italia che all’estero. Nel 1985 e 1986 riceve dall’Ars Academy di Roma gli attestati del Corso Internazionale di Alto Perfezionamento in chitarra classica. Negli anni seguenti la passione per l’opera lirica, mai assopita, gli fa intraprendere lo studio della Composizione presso il Conservatorio L. Refice di Frosinone con il M° L. Pelosi ed in seguito della Direzione d’orchestra. Si perfeziona nel repertorio lirico sotto la guida del M° D. Belardinelli, e successivamente del M° N. Samale. Nel 1991 debutta con una serie di concerti con il grande tenore di fama mondiale Giuseppe Di Stefano nei più importanti teatri della Germania (Bonn, Stoccarda, Berlino, Francoforte, Wiesbaden, Lubecca, Hannover, Monaco, Norimberga, etc..) riscuotendo un incredibile successo. Da allora si esibisce, dirigendo più di 900 tra concerti e opera lirica, nelle più rilevanti manifestazioni concertistiche internazionali in Italia, Spagna, Francia, Belgio, Germania, Corea del Sud, Austria, Bulgaria, Venezuela, Albania, Ucraina, Slovenia, etc. Ha diretto artisti internazionali quali G. Dimitrova, J. Carreras, N. Todisco, L. Bartolini, N. Martinucci, G. Taddei, N. Sempere, L. Canonici, T. Fabbricini, G. Cecchele, M. Berti, P. Giuliacci, e molti altri. Come Direttore di Balletto ha collaborato con Carla Fracci, Beppe Menegatti, Fredy Franzutti (La fille du Danube di A. Adam al Teatro dell’Opera di Roma), Raffaele Paganini (Romeo e Giulietta di S.Prokofiev), Mario Bigonzetti, (Giselle di A. Adam) etc. Ha lavorato con Registi e Scenografi quali L. Pugelli, F. Zeffirelli (Aida con l’allestimento del Teatro alla Scala ed.1963 diretta presso il Teatro dell’Opera di Seoul e ripresa da N. Zorzi), P. Bosisio, G. Quaranta, E. Stinchelli, D. Micheli, F. Vacchi, S. Piacenti, B. De Tomasi, S. Giordani, R. Bonajuto, G. Zamara, etc. Oltre al repertorio lirico, di cui è specialista, si dedica con medesimo successo al grande repertorio sinfonico, come direttore principale ed ospite di numerose istituzioni. Nel 1992 ha ricevuto la Targa d’oro “Ferruccio Tagliavini” quale migliore giovane Direttore d’orchestra emergente, seguono la Targa d’oro “Mario Del Monaco” per la sua intensa attività, ed altri attestati e riconoscimenti alla carriera. Nel 2004, per il suo impegno sul territorio e per la sua carriera artistica, gli viene conferita dalla giunta comunale di Velletri l’iscrizione nell’Albo d’Oro di Benemerenza della città. Attualmente è direttore principale dell’Orchestra Nova Amadeus di Roma e dell’Orchestra Europa Musica di Roma. Da quest’anno è Direttore artistico della Fondazione Arte e Cultura della Città di Velletri (RM) Ha diretto tra le altre l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra Filarmonica di Como, l’Orchestra del Teatro Verdi di Pisa, l’Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte di cui è anche direttore ospite, l’Orchestra del Teatro di Palma de Mallorca, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Seoul, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Maribor, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Karkov, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Dnepropetrovsk, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Sofia, l’Orchestra del Teatro Verdi di Piacenza, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Tirana, etc. È stato Direttore principale e Consulente artistico e organizzativo del “Farnese Ballet Festival” di Piacenza, del “Festival D’Annunziano” presso il Teatro del Vittoriale di Gardone Riviera, del “Vigevano Ballet Festival”, del “Settembre in Musica” al Teatro Brancaccio e al Teatro Manzoni di Roma, di “Lario Lirica” di Cernobbio (Co), dell’Arlecchino d’Oro di Mantova dove nella serata di apertura del 2004 ha diretto danze di Verdi e Prokofiev ispirate a capolavori shakespeariani recitati da Giorgio Albertazzi. Attualmente è alla dodicesima stagione quale Direttore principale del Festival “Lirica in Piazza” di Massa Marittima (Gr). Alcune città italiane dove ha diretto concerti sinfonici e opere liriche in teatri o manifestazioni: Alessandria, Arezzo, Benevento, Carrara, Catania, Chieti, Como, Crotone, Foggia, Frosinone, Isernia, Ivrea, Grosseto, Latina, Livorno, Lecce, Lecco, Lodi, Lucca, Mantova, Marsala, Milano, Monza, Napoli, Novara, Palermo, Padova, Pescara, Piacenza, Pistoia, Potenza, Ragusa, Rieti, Roma, Rovigo, Taranto, Torino, Trapani, Udine, Varese, Vercelli, Vicenza, Viterbo, etc. È stato Presidente del Concorso Internazionale per voci liriche “Città di Colleferro” (RM). Dal 1995 Direttore stabile e membro della giuria del Concorso Internazionale di Canto “Mattia Battistini”. Ha diretto i Concerti dei finalisti del XXIII Concorso Internazionale pianistico “Città di Senigallia”, del “Maria Caniglia” 1995 ed del Concorso Internazionale per voci liriche “Città di Roma” edizioni 1996, 1997 ,1998 e 2000. Ha collaborato come Maestro del Coro con il M° Ennio Morricone dal 2000 al 2003 esibendosi in grandi scenari quali l’Arena di Verona (con la registrazione del DVD), la Sala dei Congressi di Parigi, i Campi Flegrei di Napoli, L’Aquila, etc. Dirige dal 1990 il Coro Ruggero Giovannelli con il quale ha realizzato circa duecentocinquanta concerti confermandolo a pieno titolo quale grande realtà culturale sul territorio dei Castelli e su Roma. Accanto ad una intensa attività concertistica, sia in Italia che all’Estero, affianca quella della promozione musicale, quale direttore dell’Ensemble “R. Giovannelli”, con il quale sta registrando in prima assoluta un CD di Madrigali del compositore allievo del Palestrina. Ha collaborato come Maestro del Coro e Direttore d’orchestra con la Corale L.Sabbatini di Albano, il Coro Polifonico di Ciampino, il Coro di Testaccio di Roma, il Coro CAI “Città di Novara”, il Coro “Città di Como”, il Coro Lirico della Toscana, il Coro lirico “Città di Roma”, il Coro del Teatro dell’Opera di Maribor (Slovenia), il Coro del Teatro dell’Opera di Dnepropetrovsk e di Karkov (Ukraina), etc. Nella Capitale ha diretto al Teatro dell’Opera di Roma, all’Auditorium della Conciliazione, all’Auditorium Parco della Musica, al Teatro Nazionale, al Teatro Brancaccio, al Teatro Greco, al Teatro Argentina, al Teatro Manzoni dove ha diretto Romeo e Giulietta di Prokofiev con l’étoile Raffaele Paganini. Nel 2009 è stato membro nella Commissione per il Concorso nazionale indetto dall’ANCI denominato “Integrazione sociale dei giovani mediante la formazione di orchestre e bande musicali giovanili” Per la Presidenza Nazionale dell’AIG (Ostelli della Gioventù) nel 2013 ha organizzato e gestito a Bologna e Perugia 20 Masterclass per giovani musicisti di tutta Italia, chiamando artisti come Tullio De Piscopo, Vittorio Nocenzi (BMS), Angelo Branduardi, Bob Brozman, Cesareo e Christian Meyer (Elio e le storie tese), Andrea Braido e Massimo Varini (Vasco Rossi), Rossana Casale, Michael Manring, Vincenzo Zitello, etc.., e liutai di fama internazionale come Aldo Illotta e Mirko Borghino. Nel progetto MusicOrienta promosso e finanziato dalla Provincia di Roma, è stato responsabile della Roma Electric Orchestra, formata da giovani musicisti tra i 16 e i 23 anni, ricoprendo la carica di Direttore unico e supervisore alle Masterclass tenute dai docenti dei vari strumenti. Interpreta il ruolo del Direttore d’orchestra nel film La vita è bella di e con Roberto Benigni dirigendo la Barcarola dai Racconti di Hoffmann di Offenbach presso il Teatro Petrarca di Arezzo. Nell’ambito dei festeggiamenti per il millenario dalla morte di Ottaviano Augusto ha composto e messo in scena la Prog Opera “Carmen Saeculare” rappresentata al Teatro Artemisio di Velletri con la partecipazione attiva di musicisti e attori del territorio.