Christine Hamp

Attrice


Nata a Vienna, interprete, arte terapeuta e insegnante, per il suo lavoro teatrale si è formata con:


Augusto Boal (teatro degli oppressi),
Filip Forgeau (films du désordre),
Vezio Ruggieri (psicofisiologia),
Gabriele Parillo (Metodo Linklater),
Alessandro Pintus (danza Buto),
Fattore K (G.B.Corsetti)
Jean Menigault (Clown)
Jean Paul Denizon (aiuto regista di Peter Brook)
Marigia Maggipinto (teatro danza compagnia Pina Bausch)
ed altri;


Oltre a condurre abitualmente laboratori di teatro
ha realizzato progetti teatrali in lingua tedesca (Weimar, Leverkusen, Goethe-Institut Napoli e Roma)
e in lingua inglese (A. Ruccello “Le Cinque Rose di Jennifer” al Fringe di New York);
aiuto regista a “The Juniper Passion”, opera lirica contemporanea di John G. Davies (libretto e regia) e Michael F. Williams (musica) con un cast internazionale (USA, Australia, Nuova Zelanda, Italia)


Regie in lingua italiana con la compagnia X-Pression, tra le quali:
“La topastra” e “Il carnevale degli insetti” di St.Benni;
“Oceano Mare” di A.Baricco,
“Mockimpott” di Peter Weiss,
“Comedia ridiculosa” da un canovaccio del Bernini,
“(Di)Partita Aspettando…Giorni Felici”- una trilogia di Beckett – v.trailer su youtube www.youtube.com/watch?v=EV5_14fbsx4 -,
“Romolo il Grande” di F. Dürrenmatt,
“La Patente” di L.Pirandello (Premio Cittá di Velletri 2014) - v.trailer su www.youtube.com/watch?v=VBFO3n2QBrQ.
“Tre Sfumature di Pirandello” (Premio Nazionale “Antonio Allocca” 2015 per la migliore regia).
“Mamma” di Annibale Ruccello.


E’ uscito ai primi del 2014, per Edizioni Controluce, il volume “Il Caligola riflesso”, libretto per opera lirica di Maria Lanciotti, di cui ha curato la drammaturgia.